mercoledì 25 luglio 2012

Figlia di ..o madre di?

Sono appena rientrata da  quattro giorni di convivenza con Mamma Scleros.
Credo che necessiterò un uguale numero di giorni per riprendermi.
Dovevo prelevare le ragazze dopo una decina di giorni con i nonni e ne ho aprofittato per stare al mare un paio di giorni anche io e godermi la giusta dose di sole, pioggia, maestrale e 20 gradi.
Il fatto che il tempo non fosse il massimo ha favorito la convivenza e ho potuto notare come il mio ruolo di madre funzioni ad intermittenza.
Mi spiego meglio:
nel momento in cui sono sotto lo stesso tetto della mia genitrice e delle mie figlie, si crea una sorta di linea di discendenza diretta dalla nonna alle nipoti eliminando qualsiasi diritto materno.
Io rimango la madre di..solo biologicamente, ma di fatto le mie figlie sono esclusivamente le nipoti di ...
Qualche esempio per chiarificare:
La legge della casa ospitante non si può assolutamente modificare, quindi se dopo il bagno al mare un alito di vento non può che favorire l'asciugaccio del costumino..NO, l'arietta infingarda ed il costumino bagnato nascondono l'ombra della malattia gravissima, quindi nonostante la madre di...cerchi di tranquillizzare e di far valere la propria lieve voce, non ci sono santi..la voce si disperde nel venticello assassino.
Se alla sera l'amichetto di turno propone una serata goduriosa ai gonfiabili, la nonna divieta categoricamente di uscire di casa dopo le 20.30, perchè oltre al lupo dietro l'angolo, i gonfiabili rappresentano un noto luogo di perdizione, dove si sniffa precocemente lo zucchero filato più pesante....alla ribellione delle nipoti che a quel punto rivendicano la presenza della mater di...risponde con veemenza:
io sono la nonna di ..ma anche la madre di..quindi COMANDO IO!
A questo punto alla madre di, non rimane che limitarsi al ruolo di FIGLIA DI...
Tutto sommato tornare ad essere figlia di ..dopo faticose giornate lavorative ..non è così male...certo pure la madre di..dopo le 20.30 ha il coprifuoco, però pazienza...
Ecco che posate le gambe sotto al tavolo, pronta a farsi servire e riverire, dopo che la mattina l'ha trascorsa sognando la cotoletta e le patatine fritte millantate al mattino dalla Nonna di, si ritrova ad asciugare all'istante la bava colma di aspettative, per vedersi servire una bella bistecca con verdure bollite.
Ma come?
Allora la figlia di...che non ha perso la propria identità si ribella e riceve come risposta:
L'avevo promessa alle mie nipoti! Tu ormai sei grandi, mangia questa che ti fa meglio..e poi avevo solo due patate! Ma ti pare che porti via il mangiare alle tue piccole?!?!?!
Depauperata del ruolo di MADRE e FIGLIA di...mi domando per quanto ancora sarò MOGLIE DI...


31 commenti:

  1. Ben trovata!
    A casa di mia madre comando IO!
    (Ma solo perchè a casa mia comanda mio marito!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io credo di comandare solo quando sono sul water...non è una parola inglese.

      Elimina
  2. Ma le tue bimbe non ti hanno allungato nemmeno una patatina ;D!? Nemmeno una piccolina!?
    Povera Scleros...
    Comunque mentre tu andavi al mare, io per la cronaca sono andata a farmi i capelli: lasciamo perdere come sono venuti, però ;D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì certo una patatina per uno...
      MA TU : se ti dessero due patatine quando tutta la mattina te le sei sognate...ma che ti succede?!? La trasformazione in licantropo è il minimo auspicabbbile!

      Elimina
  3. ahahahahahhahah....oddio io invece a casa di mia madre sono figlia di e madre di è a casa di mia suocera che chissà come divento spesso figlia di una suocera (che non vorrei proprio :( )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ussignur....no no tu sei messa peggio cara Star!

      Elimina
    2. uh credo di si però non le lascio molto spazio di manovra, lei ci prova e ci tenta in tutti i modi ma mi difendo bene, è che lei di natura crede di essere la mamma di tutti :(

      Elimina
  4. Intanto bentornata! :)
    Anche a casa di mia madre la legge è la sua, però devo dire che non è tanto diversa dalla mia e mi piace lasciarla fare...del resto, non posso fare altrimenti! :(
    Sul discorso cibo invece, mia madre non è una brava cuoca, fa sempre le solite cose e in quantità esagerate.
    Ecco, mi piacerebbe mettere la gambe sotto il tavolo e mangiare quello che cucino io, ma credo che non si possa, cioè si può, ma prima delle gambe sotto il tavolo devo mettere le mani in pasta!
    Insomma, mai contenta! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cara,
      ti faccio una proposta: vengo a casa tua, metto i piedi sotto il tavolo e me magno le tue creazioni..ppoi ti dico com'è! almeno non ti fai trovare impreparata!

      Elimina
    2. Se dici così, mi viene l'ansia da prestazione e combino schifezze! ;D

      Elimina
  5. ahahahaha in questo caso rimani ..figlia di...il resto non conta ciaooo cara buona settimana.

    RispondiElimina
  6. Madre di.. e figlia di.. con questo hai dato una pennellata meravigliosa! Delle nostre donne italiane che alle volte rompono in modo sesquipedale! Brava che resisti!! moglie di .. spero che per ora non te lo tolga nessuno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sesquipedale è una bella descrizione...

      Elimina
  7. AAAAHHHH! che nervoso! se pensi che ho alle spalle una convivenza di 2 settimane con i miei, capisci perché sono così sensibile all'argomento! :)
    Cmq a casa di mia madre, sui bimbi comando io. In questo è rispettosissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 2 settimane sono tante, davvero troppe....ti sono vicina!

      Elimina
  8. p.s.
    .... anche se FIGLIA DI mi ha fatto ogni volta pensare a tutt'altro! :)

    RispondiElimina
  9. anche io sono stata invitata con le cucciole ad andare in montagna con i miei.
    non credo che sopravviverei.

    RispondiElimina
  10. Ed infatti per tutti questi buoni motivi ho terrore di andare a casa di mia madre con i bambini. Stamattina ci incontriamo al mercato (era stata ben redarguita precedentemente al telefono di non chiederci di restare a pranzo da lei) ed avevo da fare duemila cose che la mattina non mi sarebbe bastata. Ore 11,30..Lei " Dai tu vai ad iniziare la spesa che i bambini fanno merenda, noi andiamo al bar.!"
    Io" Ma veramente nello zainetto hanno già le loro cosette da mangiare (una brioss e la bottiglietta d'acqua che a quell'ora basta ed avanza tenuto conto che avevano terminato la colazione quasi alle 10)...
    Lei "Ma va! per una volta(!!!!)che i bambini sono con la nonna! Io me li porto al bar"
    Nicchio, tanto non conta nulla ciò che penso, e le dico che li avrei raggiunti subito.
    Arrivo al bar e me li vedo con due enormi paste ripiene di crema e coperte di zucchero!!!! I miei capelli......dritti!!!!!
    Diego la stava finendo e mia madre "Dai che gliene prendo un'altra, lui se la mangia!" MA SCHERZIIIII???? " Certo che se la mangia ...lui è come i pesci rossi...mangia finchè ce n'è....e poi a pranzo che faccio io? Butto la roba???
    Lei "mamma mia come sei nervosa!"
    Noooo vedi tu se ne ho motivo!!!!
    Che dirti? questa è solo l'ultimissima di una lunga, chilometrica serie....Nun ce la facc cchiuù!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io per abitudine ammaino bandiera bianca...

      Elimina
  11. Per ovviare a questo essere figlia di, anzichè madre di, io faccio una sfuriata ogni tanto. Basta per far tornare tutti ai propri ruoli per un po'. Ciclicamente, se ne consiglia una.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dovresti scrivere un 'bugiardino' sull'argomento...

      Elimina
  12. È da una vira che non sono figlia di. In compenso sono nuora di.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ustregheta!!!!!! non vorrei essere mai quella socera!

      Elimina
  13. sei in buona compagnia, mi sa, quanto a mamme.
    le mamme/nonne sono tutte così........

    RispondiElimina
  14. Passa da me a ritirare il tuo premiuccio odierno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E beccatene un altro, già che ci sono!!!

      Elimina

Se non commenti.. te meno!