mercoledì 9 gennaio 2013

Piacevoli constatazioni

Ho notato con piacere che il 2013 è per ora iniziato senza grossi cambiamenti,
il mio 'rincoglionigimento congenito' è stato già confermato, nonostante con il pronto spesa dell'Esselunga abbia fatto passi da gigante.
Ma guardando al settore figlie ho notate un'ispessimento, un miglioramento in acume, un'intelligenza in sviluppo.
Certo è complicato fidarsi delle mie parole, ecco che posso raccontarvi un aneddoto...il primo che mi viene in mente.
Ieri a tavola per esempio mi raccontavano della nuova maestra di scienze.
Nuova....in verità sarebbe la maestra di scienze di ruolo che non si è ancora vista, ma, che come nella migliore tradizione dell'Ampolla del Sangue di San Gennaro è apparsa in casa di Melody il primo giorno di scuola post-vacanziera!
Ieri invece non si è presentata in classe di Menosy, anzi è riapparsa come L'Arcangelo Gabriele la vecchia supplente.
Ora..questo in me ha creato un sentimento di smarrimento, quindi ho chiesto spiegazioni.
Per loro era una situazione assolutamente normale, ma vedendomi nel panico, hanno voluto aiutarmi a tutti costi, dandomi delle spiegazioni ad altissimo tasso logico:
1) Magari ci sarà domani.
2) Forse si è ricordata che aveva un impegno, tipo che doveva fare la spesa...
3) Mamma, forse ha sbagliato strada, tipo doveva venire a scuola ed è andata a Verona.
Ovviamente le spiegazioni mi hanno assolutamente tranquillizzata, soprattutto la terza.
Tenendo conto che per andare all'Ikea una volta mi sono accorta di aver sbagliato direzione della tangenziale quando ero quasi a Como, mi è sembrata una supposizione piuttosto plausibile.

20 commenti:

  1. ...l'ikea... io tornando ho sbagliato e mi sono ritrovata in autostrada in direzione opposta a quella di casa! Un abbraccio e buon anno.

    RispondiElimina
  2. No! No! Fammi capire! La maestra di scienze si è persa all'ikea di Verona?!°o° ;D
    ...Ma non è che il roncogliemnto è contagioso?!

    RispondiElimina
  3. Tutte le strade portano all'Ikea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e mio marito non mi ci vuole mai portare!!!

      Elimina
  4. Si, però che nervoso... la paghiamo pure per non esserci mai??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh questa è la doppia lettura del testo...

      Elimina
  5. Tranquilla l'IKEA è imncubo per tutti noi ci arriviamo ma uscire è un labirinto sopra tutto perchè fanno lavori eè come entrare a Ilano ed uscire a Napoli ciaoooo bacio

    RispondiElimina
  6. Evviva la "sQuola" italiana!!! :/

    RispondiElimina
  7. Plausibilissima la terza opzione: parola di una che per uscire dal parcheggio del fashion district di MN ha fatto 3 giri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lo sapevo che avrei potuto contare su di te!

      Elimina
  8. pensa che la prima vo0lta che presi la macchina da sola di notte epr uscire, sbagliai e mi ritrovai in autostrada all'una di notte in non so neanche io quale casello...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah ..le prime volte sono sempre le più complicate, io ho fatto la fiancata della panda 30....:-)

      Elimina
  9. innegabilmente dotate di acume

    RispondiElimina

Se non commenti.. te meno!