martedì 28 febbraio 2012

italia anglolanda 2:3

Domenica mattina, sole splendente al mare:
ci armiamo di borsone dei giochi da mare e menosy, melody e mois ci dirigiamo in quel della spiaggia, nella speranza di fare un bagno di sole e di sabbia ;-)
Cominciamo con la creazione di un mega resort per i nostri amici animali, rigorosamente divisi in erbivori e carnivori..
arrivano le solite orde di ottantenni (quando sono giovini) che per la serie 'cocoon è la nostra salvezza' si appiattiscono al muro e prendono il sole, un paio addirittura mostrano le dis-grazie, esibendo bikini striminziti..Le ragazze ovvviamente vanno ad osservare a 10 cm (come è loro abitudine) e ritornano urlando (credo che le vittime anche senza amplifon riuscirebbero a sentire):
'MAMMMMMAAAAAA hai visto le signore anziane che sono mezze spogliate?!?!?!'
Nel frattempo la buca che scavo sempre e che serve per nascondermi al momento opportuno è pronta!
Dopo qualche minuto spunta all'orizzonte una famiglia già vista la settimana prima, scopriremo a breve che mamma è inglese, papà è olandese , 3 figli:
Darwin 6 anni
Alexander e Christoph gemelli di 3 anni.
Avendo trascorso la mia infanzia e la mia adolescenza in campeggio con i miei genitori, ho avuto modo di notare come il sistema educativo in Olanda, in Germania ed in molti paesi del nord-europa sia molto più libero..mi rammento come i tedeschini girassero per i bagni del campeggio senza scarpe, vi lascio immaginare come fossero puliti e quante stelline brillassero...
Bene anche questi 3 bimbi erano, come dire..allo stato brado...simpaticcissimi, si buttavano nella sabbia, si rolavano, scavavano con mega palettoni, buttando sabbia tutto intorno..
Le signore disinibite che si erano appena incremate, erano dopo poco pronte per la frittura...tanta era la sabbia con cui erano state ricoperte.
Christoph è stato il primo ad avvicinarsi e con fare tenerissimo ha chiesto alle ragazze di poter giocare insieme, lui e la sua candela di 20 cm che usciva dal naso..poco dopo si sono uniti i fratelli e le rispettive..
Le ragazze li hanno accolti e si è subito creata alchimia, menosy e melody non potevano credere di potersi impiastricciare con la sabbia così deliberatamente...Dopo mezzora tuttavia non erano riuscite a dare un nome ad i nuovi amici:
Darwin è stato ribattezzato Davide, perchè era più semplice:
Alexander: Piccolino, perchè sebbene gemello di Cristoforo, era fisicamente un pò più piccolo e
Christoph, Criston!
Ovviamente papà Leo non c'era perchè era a girare le colline dell'entroterra ligure con la sua mountain bike e tanto per cambiare era in ritardo (morto? caduto? incontrato un'altra??)
Ma ecco stagliarsi all'orizzonte..no non papà Leo, ma un uomo a cavallo, o meglio come urlano ripettivamente Criston e Piccolino: il cavallo di Pippi e Furia!
All'urlo: uccidiamolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Si lanciano tutti verso il cavallo, la mamma inglese, conoscendo probabilmente le tendenze bellicose dei figli, li insegue di corsa, giusto in tempo per salvare i gemelli da un colpo di tacco di Furia!
Ritornati nella nostra zona..ecco che arriva Papà Leo e qui ha luogo la scena più comica della mattinata.
Eccitati dalla visione del cavallo o dalla figura di papà Leo, Criston, Piccolino, Darwin, Menosy e Melody gridano: 'giochiamo ai Pirati!!!'
Quell'ingenuo di Leo, che non sa cosa è successo fino a quel punto, aderisce sornione all'invito..
Ecco che i bambini corrono a prendere le armi: secchielli, rastrelli, uno spuntone appuntito e le pale con manico di legno prese dalla parte della pala...corrono di corsa verso papà Leo che comincia a trasformare l'espressione del suo volto da ingenuo beota a consapevole prossima vittima:
Criston minuto dello spuntone va verso il fianco, Darwin con la pala punta il bus del cù da dietro e Piccolino con grande Pala punta le palle  davanti!!!!!
Leo cercando di difendere i punti cardinale chiave, si becca una palata sulle falangi della mano destra e comincia a correre inseguito dall'orda barbarica..solo dopo ben cinque minuti mamma inglese e papà olandese riusciranno a portare all'ordine i ragazzi assatanati..ed io rido ancora a pensare all'immagine di quel triplo colpo mortale simultaneo!!!

5 commenti:

  1. Wow giá in spiaggia! Io credo aspetteremo ancora un pò visto che la mini è ancora un pò troppo mini ... Ma che voglia beate voi!

    RispondiElimina
  2. È vero, che ci fate già in spiaggia a febbraio?! Così i bambini si disorientano, non credono più nelle mezze stagioni.. è normale che poi prendono a palate i genitori :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci hai proprio Raggione, sarà per quello, a saperlo avrei cominciato a dicembre...

      Elimina
  3. Ahhhhh!!!Tiii preeeego!!! :D
    Spesso penso/pensiamo alle persone straniere o non-italiane come le migliori, le più educate, le più a modo, LE-PIù, insomma!
    Invece...

    RispondiElimina
  4. no, ma questi non erano maleducati ;-) erano un pò allo stato bradipo, con dei genitori decisamento meno chioccia!

    RispondiElimina

Se non commenti.. te meno!